Comunità Montana “Sannio”

ENTE IN LIQUIDAZIONE

Ai sensi della legge Regionale  N° 6 del 24/03/2011 – D.P.G.R. N° 116/2011

La Comunità Montana “Sannio” è situata nella zona sud-orientale della provincia di Isernia, al confine con la provincia di Campobasso. Gli 11 comuni che ne fanno parte – Cantalupo nel Sannio, Carpinone, Castelpetroso, Civitanova del Sannio, Chiauci, Duronia, Frosolone, Macchiagodena, Sant’Elena Sannita, Santa Maria del Molise, Sessano del Molise – hanno un territorio scarsamente abitato, con ampie riserve naturali.

Contattaci

0865 77555 - 0865 77813

(Fax) 0865 77555 - 0865 77813

info@comunitamontanasannio.it

cmsannio@pec.it

Largo Tirone 7, Agnone 86081

Risorse ambientali, la Cultura e la Storia

Ampi e suggestivi paesaggi naturali e agrari affiancati da risorse culturali quali centri storici, aree archeologiche e monumenti.

Lo Sportello Informativo

Lo sportello Informativo è a disposizione degli utenti della Comunità Montana per tutti quei servizi erogati dall’Ente.

La Programmazione

Si occupa di programmare le attività da svolgere sul territorio, sia di sviluppo, che di tutela, che di bonifica e di promozione

La Gestione dei Beni

Sportello a disposizione delle Amministrazioni Comunali e delle ditte specializzate per tutti quei servizi erogati dall’Ente

La Progettazione

Si occupa della realizzazione di tutte le opere facenti parte dei progetti di sviluppo quali strade forestali e agricole, difesa del suolo e dell’ambiente.

COMUNITA' MONTANA ENTE IN LIQUIDAZIONE

Ai sensi della legge Regionale  N° 6 del 24/03/2011 – D.P.G.R. N° 116/2011

Commissario Liquidatore: Avv. Pompilio Sciulli

Le politiche di sviluppo

Nel piano di sviluppo socio-economico ed urbanistico, in atto nel territorio della Comunità Montana, si punta essenzialmente ad uno sviluppo “autocentrato”, con il riequilibrio della forza lavoro – da più di un secolo soggetta ad emigrazione forzata – con il pieno e razionale utilizzo delle risorse naturali e culturali, nel rispetto delle vocazioni territoriali.

Nelle aree a vocazione agricola, si punta in maniera prioritaria verso l’accrescimento della efficienza produttiva mediante interventi quali il miglioramento dei pascoli, l’aumento della produzione foraggera e dei cereali e il miglioramento delle strutture aziendali. Di supporto in primo luogo alla zootecnia, il rilancio dell’agricoltura consentirà di utilizzare un patrimonio di conoscenze e di esperienze che ancora oggi si conserva, e al tempo stesso di organizzare , con nuova imprenditorialità, la trasformazione dei prodotti locali.

Il Territorio della Comunità Montana “Sannio” possiede anche una spiccata vocazione turistica: esempio è l’altopiano della Montagnola-Colle dell’Orso, con i suoi splendidi boschi di faggio e le aride emergenze rocciose. Ad ampi e suggestivi paesaggi naturali ed agrari si affianca la risorsa dei centri storici, delle aree archeologiche, dei monumenti, del patrimonio folkroristico. Così la vocazione turistica si innesta alla vocazione storico-culturale ed ambientale, mentre l’artigianato può costituire ulteriore attrattiva per il turismo.

Ambiente

Il territorio della Comunità Montana “Sannio” è caratterizzato da significative formazioni rocciose geologicamente molto antiche. Tali strutture occupano buona parte del territorio comunitario, ed hanno la forma di un’ampia cupola schiacciata, spezzata da faglie e disposta intorno al lago carsico di Civitanova. Tutto l’altipiano ha carattere carsico, testimoniato da alcune doline, non ancora esplorate. Questo ambiente è fortemente segnato dalle acque, un paesaggio fluviale a tratti assai suggestivo con rocce a picco e vegetazione acquatica ricca di specie rare e abitato da una fauna rappresentata da trote e carpe fuso in un singolare ed ancora inalterato equilibrio ecologico. Allontanandosi dalle incisioni fluviali e torrentizie compaiono i terreni che fasciano tutt’intorno la cupola calcarea dell’altopiano, dando luogo ad un tormentato e franoso paesaggio agrario, conteso tra il seminativo, il frutteto e il vigneto, ma oggi in buona parte incolto e preda del bosco. Boschi di alto valore coprono il versante occidentale dell’altopiano della Montagnola e danno luogo ad un ambiente dominato dal faggio, con presenze di ontano, pino silvestre e altre essenze.

Economia

Malgrado le note difficoltà del settore, la vocazione prevalente del territorio comunitario resta quella agricola: la superficie agraria è predominante. – Il recupero dei terreni marginali, l’irrigazione, la regolazione del regime idraulico e la difesa del suolo sono gli interventi di fondo su si basa il potenziamento econominco dell’agricoltura, che intravvede nell’agriturismo un ulteriore motivo di espansione economica. Anche l’artigianato ha ormai solo una funzione di richiamo turistico: su tutti spicca l’attività degli artigiani di Frosolone, che lavorano da secoli l’acciaio per ricavarne coltelli e forbici secondo modelli tradizionali e moderni. Lavorano altresì il rame battuto.

Archeologia, Arte e Beni Culturali

 

Il territorio della Comunità Montana “Sannio” è attraversato da due importanti vie della transumanza: il tratturo Celano-Foggia ed il tratturo Castel di Sangro-Lucera. La rete dei tratturi costituisce il supporto degli insediamenti più antichi, tra cui i due importanti recinti fortificati sannitici di Frosolone e Duronia. Poco distante dall’abitato di Frosolone si trova il recinto megalitico della Civitella con pareti in opera poligonale. Alla diffusa presenza archeologica  si affianca una fioritura di centri antichi altomedioevali: Duronia, Civitanova, Carpinone, Macchiagodena. La ricchezza di storia locale è testimoniata da queste strutture urbane nel complesso ben conservate. I maggiori monumenti presenti nel territorio sono sei-settecenteschi, chiese in particolare. Il patrimonio di dipinti non è ingente ma vanno ricordati molti quadri custoditi nelle varie chiese. Nel complesso un patrimonio che non va disperso ma tutelato e promosso attraverso forme di turismo culturale innovativo.

Contattaci adesso

12 + 4 =

Mettiti in contatto

0865 77555 - 0865 77813

(FAX) 0865 77555 - 0865 77813

Largo Tirone 7, Agnone IS 86081

Le Risorse Ambientali, la Cultura e la Storia

Ad ampi e suggestivi paesaggi naturali con splendidi boschi di faggio e aride emergenze rocciose si affianca la risorsa culturale dei centri storici, delle aree archeologiche, dei monumenti, del patrimonio folkrostico. Così la vocazione turistica si innesta alla vocazione storico-culturale e ambientale.